25 Mag

L’importanza dello Sport per i bambini è assolutamente fuori discussione, sotto tutti i punti di vista e per una miriade di motivi, dalla possibilità di rilasciare gli ormoni del buonumore – c.d. Endorfine – che intervengono sul SNC (Sistema Nervoso Centrale), alla prevenzione del sovrappeso e delle patologie metaboliche dipendenti dall’inattivita’, dalla prevenzione degli squilibri posturali all’acquisizione degli schemi motori di base, fino alla prima sollecitazione delle capacità condizionali come velocità, resistenza e forza, ovviamente in modo direttamente proporzionale alla crescita ed alle sue fasi sensibili.

Far praticare Sport al bambino (poi si potrà discutere di quale Sport seppur personalmente ho sempre prediletto la pratica degli Sport di squadra per una maggior inclusione e socializzazione), gli permetterà di addivenire ad una vera e propria percezione e presa di coscienza psico – fisica di sé stesso, degli altri nonché dello spazio circostante dopodiché non va dimenticato anche e soprattutto che il bambino è fortemente e perennemente attivo dal punto di vista neuro – cognitivo e questo gli permetterà di scoprire e fissare sempre più gesti in ambito motorio – coordinativo che gli consentiranno, da adulto, di essere padrone del proprio corpo senza il rischio di incorrere in squilibri funzionali potenzialmente invalidanti con l’avanzare dell’età.

Osservare costantemente tutto ciò equivale a testare quotidianamente gli innumerevoli progressi che solo spugne come i bambini, sono in grado di fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.